Via Giovanni Paisiello, 7
20131 Milano
Tel:
+39 0287169524
Email:
staff@dmwn.com

Come avere due account WhatsApp

Come avere due account WhatsApp


Come la maggioranza dei tuoi colleghi, anche tu hai due numeri di telefono: il primo lo utilizzi per le tue comunicazioni private, mentre il secondo lo usi unicamente per le comunicazioni professionali. Con l’avvento di WhatsApp e degli altri servizi di messaggistica, in ufficio avete creato un gruppo nel quale scambiarvi le varie comunicazioni lavorative. Per aumentare la tua produttività ed evitare di portarti dietro due cellulari diversi, vorresti sapere se c’è un modo per utilizzare sullo stesso dispositivo due account WhatsApp diversi.

Beh, se questa è la domanda a cui vuoi trovare riposta, sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto! Nei prossimi paragrafi, infatti, ti spiegherò come avere due account WhatsApp utilizzando degli accorgimenti che ti permetteranno di gestire due numeri contemporaneamente sul tuo device. Ti anticipo già che per compiere quest’operazione non è possibile contare su una funzione ufficiale di WhatsApp ma, se hai un dispositivo Android, ci sono diverse soluzioni, anche ufficiali, alle quali puoi rivolgerti. Su iPhone, invece, le cose si fanno decisamente più difficili, in quanto non esistono le medesime soluzioni disponibili sul sistema operativo mobile di casa Google. Ma procediamo con ordine.

Sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Allora mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le “dritte” che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Avere due account WhatsApp su Android

Come ti dicevo nell’introduzione dell’articolo, WhatsApp non integra una funzione apposita che permetta di utilizzare sullo stesso dispositivo due account differenti, né tantomeno avere due account con lo stesso numero. Comunque sia, puoi provare a “scavalcare” queste limitazioni e avere due account WhatsApp su Android ricorrendo a WhatsApp Business, la versione dell’app di messaggistica pensata per le aziende, oppure utilizzare delle soluzioni che permettano di emulare le app installate sul proprio smartphone, compresa quella di WhatsApp.

Nota: per effettuare le operazioni indicate nei prossimi paragrafi, devi prima inserire la SIM relativa al numero associata al tuo account WhatsApp “secondario” in un altro smartphone o nel tuo stesso device, se è dual-SIM, così da poter effettuare la verifica del numero stesso.

WhatsApp Business

La prima soluzione che ti invito a provare è quella di ricorrere a WhatsApp Business, la versione di WhatsApp pensata per facilitare la comunicazione tra aziende o professionisti con i propri clienti. Dopo averla installata e avviata sul tuo dispositivo Android, non devi fare altro che avviare la semplice procedura di configurazione e fornire il numero del secondo account WhatsApp che vuoi creare. Pur potendo installare e utilizzare WhatsApp Business insieme alla versione “classica” del client di WhatsApp, ci tengo a dirti che non puoi utilizzare lo stesso numero su entrambi.

Dopo aver installato e avviato WhatsApp Business, accetta le condizioni d’uso del servizio, facendo tap sul pulsante Accetta e continua. Adesso, fornisci il numero che vuoi utilizzare sul secondo account e provvedi a effettuarne la verifica. Seleziona, quindi, il prefisso internazionale dall’apposito menu a tendina e digita, nell’apposito campo di testo, il tuo numero di telefono.

Dopodiché pigia sui bottoni Avanti e Continua e completa la procedura permettendo all’applicazione di accedere ai messaggi, ai contatti, alle foto e ai contenuti multimediali presenti sul dispositivo, pigiando sui pulsanti Continua e Consenti. Se il numero che hai indicato era stato già precedentemente utilizzato, ti verrà chiesto se desideri ripristinare o meno le conversazioni di cui hai precedentemente effettuato il backup: pigia, quindi, sul bottone Ripristina e premi sul pulsante Avanti. Completa dunque la configurazione indicando il nome dell’attività (o il tuo nome, se non vuoi farne un uso aziendale) e pigiando sui pulsanti Avanti e OK.

Missione compiuta! Da questo momento in poi, potrai adoperare sul tuo dispositivo due account differenti: quello principale che hai impostato nel client “tradizionale” di WhatsApp, e quello secondario che hai impostato poc’anzi in WhatsApp Business. Per maggiori informazioni sull’uso di WhatsApp Business, leggi pure la guida che ti ho appena linkato.

Parallel Space

In alternativa alla soluzione di cui ti ho parlato poc’anzi, ti consiglio l’uso di Parallel Space: un’app gratuita che è possibile scaricare dal Play Store e che consente di utilizzare due account WhatsApp sullo stesso dispositivo andando a “clonare” il client ufficiale del celebre servizio di messaggistica. Per tua informazione, ti segnalo che Parallel Space permette di emulare molte altre app, tra cui Facebook, Instagram, Telegram, Chrome, etc.

Dopo aver installato e avviato Parallels Space sul tuo dispositivo, pigia sul bottone INIZIARE posto al centro dello schermo (in basso), deseleziona le altre app presenti nella schermata Clonare apps (se non sei interessato a “sdoppiare” anche queste ultime) e fai tap sul bottone Aggiungi a Parallel Space (N) situato in basso. Dopodiché rifiuta di condividere alcuni dati di utilizzo con gli sviluppatori dell’app pigiando sulle apposite voci che vedi a schermo.

A questo punto, pigia sull’icona di WhatsApp posta in alto a sinistra, pigia sul bottone OK e attendi che l’operazione vada a buon fine. Nel giro di qualche secondo, ti troverai dinanzi alla schermata di benvenuto di WhatsApp, dalla quale potrai configurare il tuo secondo account. Pigia, dunque, sul pulsante Accetta e continua situato in basso, seleziona il paese relativo al prefisso internazionale dall’apposito menu a tendina, digita il numero di telefono associato al tuo secondo account e pigia sui pulsanti Avanti e OK.

Adesso, attendi che venga inviato al numero di telefono che hai indicato poc’anzi il codice di verifica di sei cifre, pigia sul bottone Avanti e attendi qualche secondo affinché la procedura venga portata a termine. Come per “magia”, potrai utilizzare WhatApp utilizzando una sorta di client clone. Per accedervi, poi, dovrai avviare l’app di Parallel Space pigiando sulla sua icona comparsa nella schermata Home o nel drawer (la schermata in cui sono presenti le icone di tutte le app installate) e, una volta visualizzata la sua schermata principale, fare tap sull’icona di WhatsApp. Più semplice di così?!

Avere due account WhatsApp su iPhone

Come trasferire WhatsApp da un telefono all'altro

Possiedi un iPhone e ti piacerebbe tanto sapere come utilizzare sul tuo “melafonino” due account WhatsApp? Mi spiace dirtelo ma, purtroppo, non è possibile ricorrere alle stesse soluzioni di cui ti ho parlato nel capitolo precedente perché, nel momento in cui scrivo, non sono disponibili per gli smartphone a marchio Apple.

Su App Store, infatti, non è stata ancora resa disponibile per il download l’app di WhatsApp Business e purtroppo non presenti delle valide alternative alle soluzioni che ti ho citato precedentemente: è possibile scaricare alcune app (alcune delle quali hanno nomi che ricordano molto Parallel Space), ma che difatti non consentono di “clonare” le app su iPhone (sono dei semplici browser ottimizzati per usare WhatsApp Web).

Le uniche soluzioni effettivamente funzionanti sono dei tweak, ovvero delle app che non  sono ufficialmente disponibili su App Store ma soltanto su Cydia (uno store alternativo accessibile ai “melafonini” sottoposti al jailbreak). Dal momento che queste app non vengono sottoposte a un controllo preventivo da parte dello staff di Apple, e considerato il fatto che i rispettivi sviluppatori possono potenzialmente utilizzarle per accedere a informazioni private, ti sconsiglio il loro utilizzo, dal momento che possono costituire un serio pericolo per la privacy.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com