Via Giovanni Paisiello, 7
20131 Milano
Tel:
+39 0287169524
Email:
staff@dmwn.com

Aereo elettrico a propulsione ionica: ecco il video del prototipo al suo primo volo

Aereo elettrico a propulsione ionica: ecco il video del prototipo al suo primo volo


Sulla terra ferma, ma anche sull’acqua, nuove tecnologie legate al settore
elettrico stanno contribuendo a rivoluzionare di anno in anno i mezzi a cui siamo
abituati, senza distinzione tra auto, moto, traghetti o veicoli pesanti.


Dai ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology),
arriva invece un’interessante progetto nel settore dei velivoli, con un traguardo in
grado disegnare un nuovo primato per il volo elettrico, grazie allo
sviluppo di una particolare tecnologia mirata all’eliminazione a bordo di qualunque tipo di componente con
parti in movimento, come ad esempio motori, turbine ed eliche.


Il test nel video qui riportato infatti mostra il primo volo di un velivolo
elettrico
concepito sulla propulsione per effetto del fenomeno denominato vento
ionico
, ovvero lo spostamento d’aria, generato elettricamente in maniere statica, a seguito della
carica delle particelle di azoto presenti nell’aria.

Il risultato un prototipo altamente efficiente, a zero emissioni, a zero
rumore
e quasi a zero manutenzione, basato su una serie di elettrodi
ad alta tensione, circa 40.000 V, in grado di generare un’adeguata
propulsione con una potenza di soli 600 W con una corrente di appena 15 mA,
sufficiente ad ionizzare l’aria circostante le ali.

Il ricercatore a capo del progetto Steven Barrett, ha commentato i
traguardi raggiunti riferendosi anche al suo interesse per il mondo della
fantascienza “Ero un grande fan di Star Trek, questo mi ha fatto pensare che nel
futuro ci potesse essere un aereo in grado di volare silenziosamente, senza parti in
movimento, ma certamente nessuna elica o turbina in grado di offrire un cosa del
genere. Cos ho iniziato a studiare gli aspetti della fisica in grado di garantire
un volo senza l’adozione di parti mobili, e mi sono imbattuto in un concetto noto
come vento ionico, che stato analizzato per la prima volta gi negli anni ’20”
.

Nel video proposto il prototipo viene inizialmente “lanciato” per potersi librare
in aria, senza alcun risultato s disattivato il sistema ionico, con conseguente
immediata caduta dell’aereo, ma in grado di compiere un volo di 60 m a
sistema ionico in funzione, in abbinamento ad un’apertura alare di oltre 5 metri
ed un peso di soli 2,5 kg batteria a bordo compresa; un meritato confronto
con quanto ad esempio fatto dai fratelli Wright nei loro primi voli sperimentali.


Dopo aver dimostrato che possibile effettuare il volo ionico, ora il team
lavorer per espandere le sue capacit, ottimizzando ulteriormente questa nuova propulsione e la relativa
struttura dell’aereo, cos da cercare di ottenere tempi di volo pi lunghi in condizioni operative
sempre pi ampie.

Tale tecnologia si presta sicuramente ad offrire un nuovo punto di vista per il
settore aerospaziale, non escludendo a priori la possibilit di ottenere in futuro velivoli
esenti da manutenzione
, aerei senza equipaggio e a lunghe percorrenze, anche in
combinazione alla possibilit di sfruttare direttamente l’energia solare, mini
satelliti energicamente autonomi
e magari anche aerei
commerciali e di linea
a zero rumore e zero emissioni.



Fonte e proprietario dell’articolo hwupgrade.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com